Materiali da Cuba

50 ANIVERSARIO

1959 • 2009 REVOLUCIÓN CUBANA

"Seamos realistas, exijamos lo imposible"

Che Guevara


Cayo Largo info pratiche Il regno delle aquile di mare

Cayo Largo - dove il mare fiorisce stampa

::Marzo 2009::
Cayo Largo
é un'isola di 37,5 chilometri quadrati situata nel Mar dei Caraibi e fa parte dell'Archipiélago de Los Canarreos. Meta molto apprezzata da un turismo variegato, grazie alla formula del volo charter + hotel + buceo, Cayo Largo é la perla del patrimonio naturalistico di Cuba.
Ecosistema. Solcando le acque che circondano Cayo Largo, ci si avventura al largo alla scoperta di piccoli cayos disabitati. La barca naviga veloce attraverso canali di mangrovie, habitat di pellicani, cormorani, egrette. Gli aironi planano in volo acrobatico sul mare color del cielo. Ne sfiorano la superficie inondata dai raggi di un sole forte, implacabile. Il viento de la Quaresima, a marzo, corre a 30 chilometri orari e increspa le onde, che riflettono la luminescenza in ipnotizzanti giochi di luce. Cayo Rosario, a circa un'ora di navigazione dalla Marina, é incastonata nel Canal de la Estopa, dove la barriera corallina é così prossima alla terra emersa da apparire in trasparenza, con tutto il suo straordinario impatto paesaggistico. Lo scambio con l'atmosfera, così a ridosso, ha permesso a piante acquatiche di colonizzarla, regalando una visione d'insieme come di un giardino d'acqua.
Il mare fiorisce
.
La Isla de Las Iguanas cambia prospettiva. Scoglio granitico, é la dimora di iguane, che accolgono i visitatori senza timore. Le tane scavate nella roccia sono condivise con gli altri abitanti dell'isola, le jutie, grossi roditori, nutria castoro, che annusano l'aria vigili e scompaiono rapide al primo rumore sospetto. Un habitat estremo, duro, essenziale, come quello vulcanico e primordiale delle sorelle del Pacifico, le isole Galápagos.
Dal lato opposto, una lingua di sabbia si protende nel turchese del mare. Playa Sirena, con la gemella Playa Paraíso, appare incantevole nella sua estensione di incontaminato candore, orlata di palme. In alcuni tratti il mare lambisce il basso fondale e crea piscine naturali risplendenti, dove indulgere a bagno per ore!
Cayo Largo. Non solo, dunque, la tipica isola tropicale, caratterizzata da macchie di vegetazione verde brillante che adornano le stradine sterrate e le spiagge bianchissime come schizzi di pennello sulla tela.
E anche se solo così fosse, non ne definirebbe comunque un'identità minore, né ne sminuirebbe in alcun modo la preziosa bellezza incantatrice.

La Isla de Las Tortugas. Chiamata anche Isola delle Tartarughe, Cayo Largo é il più grande santuario caraibico delle tartarughe marine, che l'hanno scelta per riprodursi. Le tre specie, Verde, Caretta Caretta e Embricata, vengono qui a deporre le uova ogni anno da maggio a settembre. Alla Marina é allestita la Granja de Los Quelonios per accogliere in grandi vasche le tartarughe appena nate. E' un progetto di protezione che mira alla salvaguardia di questi rettili marini minacciati dai predatori e dalle calamità naturali. Si stima che ogni anno vengano salvati più di 8000 esemplari. Gli operatori ecologici del centro organizzano visite guidate per l'osservazione dello straordinario fenomeno della posa delle uova sulle spiagge dell'isola. Ed é davvero commovente assistere ad un tale spettacolo della natura, soprattutto quando vere lacrime scendono dagli occhi della tartaruga che depone circa 100 uova alla volta. Si pensa erroneamente che sia la grande fatica a farla piangere. In realtà é un meccanismo fisiologico di difesa che mira a proteggere gli occhi dalla sabbia.
E' l'altra malìa di Cayo Largo. Magia della natura, che si rappresenta e si ripete nel tempo nel suo ciclo di eterno ritorno, grazie al costante impegno di tutela e protezione ambientale del governo cubano.

 


Questo/a opera pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. | info@ | Disclamer | Policy privacy |